* Mercoledì 8 dicembre 2021: – ore 8,00, incontro dei partecipanti presso l’Auditorium Concordia e partenza per Udine in autopullman, con eventuali fermate in via Oberdan, alla Stazione FS e a Casarsa.

– ore 10,00, ingresso alla mostra: “La forma dell’infinito” presso Casa Cavazzini, sede del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine; tutti i partecipanti saranno dotati di audioguida.
La mostra “La forma dell’infinito” è un’esposizione d’arte internazionale che la città di Udine si onora di ospitare presso Casa Cavazzini sede del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea; sono settanta le opere presenti, dieci delle quali mai esposte al pubblico; sono capolavori provenienti dai musei di tutt’Europa a firma di artisti quali Gauguin, Monet, Van Gogh, Picasso, Chagall, Kandinsky, Dalì, Rothko, De Chirico, Fontana e Vedova.
La mostra è una chiave per entrare nell’arte moderna e contemporanea per scoprirne l’intenzione fondamentale: rendere visibile che in ogni angolo del mondo, dietro la prima apparenza delle cose, specialmente dentro l’essere umano, abita un’immensa aspirazione a trovare l’infinito.
L’arte dà forma a questa tensione incantevole e misteriosa, rappresentando intuizioni, enigmi, nostalgie, ricerche, preghiere o, per chi vede solo la materia e il tempo che sfugge, il dolore di una finitezza senza prospettive e senza senso. La sfida di ogni arte, specialmente nell’età moderna e contemporanea, è far venire alla luce che l’uomo è una gigantesca domanda di infinito; nella mostra «La forma dell’infinito» linee, colori e materie hanno il potere di farcelo sfiorare.
La mostra condurrà decine di migliaia di visitatori tra le sale di Casa Cavazzini, in contatto privilegiato con opere da capogiro; in sette passi la mostra infiammerà i sensi e il pensiero: scenari che evocano il senso dell’immensità; l’esperienza del tempo che passa e il desiderio dell’eternità; la nostra coscienza, sempre drammaticamente in bilico tra finito e infinito.

– ore 13,00, trasferimento al ristorante “Antica trattoria da Rochet” locale storico nei pressi di Tricesimo; durante il tradizionale pranzo sociale il presidente prof. Antonio Dulio, esporrà la relazione di fine anno e verranno presentate le attività previste per il 2022, in particolare i programmi delle conferenze e dei viaggi culturali.

– ore 16,30, partenza per il rientro, l’arrivo a Pordenone è previsto per le 18 circa.

Info:
Iscrizioni presso la Segreteria della Dante (merc. e ven. 16-18, tel. 334 2518448) entro il 26 novembre.
Quota di partecipazione: 75 € da versare all’atto dell’iscrizione.